I nostri spazi

La nostra sede è stata pensata per favorire il benessere del bambino, e per favorirne i processi di apprendimento e di socializzazione.

La scelta degli arredi e dei  colori del pavimento e delle pareti sono stati scelti seguendo le indicazioni di studi fatti da pedagogisti e architetti esperti in ambienti per l'infanzia.

In un ambiente che intende favorire lo sviluppo del bambino gli arredi non sono meri oggetti utili, ma diventano un occasione per creare con essi ed intorno ad essi micro-luoghi esperienziali, in grado di fornire stimoli attivi per i bambini.

Un oggetto non è mai neutro, quindi si deve far sì che forma e colore siano opportunità sensoriali attorno alle quali educare e far crescere la mente e il corpo dei bambini, in un contesto di massima accoglienza e condivisione.

Gli oggetti devono essere flessibili multi-potenziali, capaci di suggerire azioni ed attività, cosi da far emergere nel bambino una nuova e maggiore consapevolezza del proprio rapporto con gli altri e con il mondo che lo circonda. Si privilegia l’uso di stoffe, cartone, legno, cercando di limitare la plastica e i giocattoli convenzionali.

Lo spazio non è solo un contenitore di attività ma può diventare esso stesso territorio di acquisizione ed esplorazione per il bambino.

Tutti gli elementi che compongono lo spazio sono stati progettati in una visione integrata e coordinata con il modello di approccio psicomotorio che caratterizza Abibò.

L’ambiente è pensato come un sistema flessibile e modificabile nel tempo: deve poter essere manipolato, udito, toccato e reinventato per creare nuove interattive modalità di gioco.

La sede è dotata di uno specchio unidirezionale per permettere ai genitori di osservare il bambino nell’attività spontanea.

© 2017 Abibò

  • Facebook - Grey Circle